Aree verdi e parchi di Roma, tanti spazi per le attività all’aperto


Aree verdi e parchi di Roma, tanti spazi per le attività all'aperto




In ogni città ci sono aree verdi e parchi che permettono di staccare la spina dal tram tram quotidiano e di ritrovare un contatto con la natura. Sotto questo punto di vista Roma è una delle città privilegiate grazie a numerosi parchi e aree verdi in tutti i municipi e in diverse zone della città. Basta guardare su una mappa per capire quante possibilità offre la città eterna dal punto di vista di aree verdi Roma. Senza poi addentrarci nei parchi al di fuori del Raccordo Anulare nella città metropolitana perché a quel punto saliremo a livelli che poche città al mondo possono vantare.

Aree verdi e parchi quali attività?

Ovviamente in ogni parco di Roma ha le sue caratteristiche, sia come dimensione che come strutture all’interno per svolgere attività ricreative ma anche sportive. Per facilitarvi l’individuazione delle aree verdi romane abbiamo selezionato quelle che secondo noi sono le più belle e le più attrezzate per svolgere qualsiasi tipo di attività fisica e non; anche una panchina per leggere un bel libro nel verde romano è una bella attività.

Parco di Villa Doria Pamphilj

Nel quartiere Monteverde-Gianicolense con i suoi 184 ettari è il parco più grande in questo quadrante di Roma meta preferita per famiglie, per chi vuole fare sport o semplicemente passeggiare in bicicletta o a piedi. Molte le attività che si possono fare al suo interno, dal pattinaggio al jogging.

Parco Santa Maria della Pietà

Il parco si trova presso la via Trionfale, e fa da perimetro all’ex comprensorio manicomiale. Al suo interno moltissime varietà botaniche, è considerato il secondo parco più importante di Roma. Molto apprezzato dai podisti e da chi vuole fare lunghe e belle passeggiate.




Parco Regionale del Pineto

Il parco del Pineto si estende nella zona nord-ovest della città di Roma tra i quartieri Aurelio, Primavalle e Trionfale. Molto interessante la presenza al suo interno dell’acquedotto Traiano.

Parco di Villa Glori

Il Parco di Villa Glori si estende sulla collina che domina l’ansa del Tevere, immerso tra i due quartieri adiacenti Parioli e Flaminio. Al suo interno pini, lecci, cedri, querce e olivi e gli scoiattoli che fanno su e giù dai larghi tronchi. Corsa, passeggiate o allenamenti intensivi, il Parco di Villa Glori ne ha per tutti i gusti.

Parco di Villa Borghese

Probabilmente tra i più famosi e i più nominati di Roma, si trova nel quartiere Pinciano. Al suo interno giardini all’italiana, ville storiche e alberi secolari. Diversa la fauna al suo interno che è possibile incontrare durante le lunghe passeggiate al suo interno.

Parco di Villa Ada

Nella zona settentrionale di Roma c’è il Parco di Villa Ada nel quartiere Parioli. Un parco che fu residenza dei Savoia e infatti al suo interno è possibile vedere la villa reale e numerosi edifici neoclassici. Molte le attività al suo interno compresa un’area attrezzata per i bambini.

Parco della Caffarella

Parte integrante del parco dell’Appia Antica, la Caffarella, così la chiamano i romani, è un parco che costeggia una delle antiche vie romane per eccellenza la Via Appia. Una delle aree più grandi di Roma, al suo interno è possibile immergersi nella natura a 360°, bellissimi i percorsi interni da fare anche con i bambini.

Parco degli Acquedotti

Nella Zona sud-est di Roma c’è il Parco degli acquedotti, al suo interno si trovano ben sette acquedotti romani che ancora oggi elevano la finezza ingegneristica degli antichi romani. Tra i parchi prediletti dalle famiglie qui è possibile andare in bicicletta, correre, passeggiare o anche starsene su un plaid a riposare.

Il Lungotevere

Non è un senza dubbio un parco ma lungo le rive del Tevere c’è un percorso ciclopedonale molto interessante con un sentiero pianeggiante adatto a tutti. Oltre alla bicicletta anche i runners e i podisiti ne fanno uso quotidianamente. Sicuramente meriterebbe una migliore valorizzazione.



Загрузка...