Errori nella differenziata: il cartone della pizza


Errori




Anche se molte persone fanno la raccolta differenziata tutti i giorni, ancora sono tanti gli errori che si fanno riguardo lo smaltimento di alcuni rifiuti. Infatti, molti rifiuti creano dei veri e propri dubbi nelle persone e questo fa fare degli errori nella differenziata e a pagarne le spese è purtroppo l’ambiente.

Uno degli errori più frequenti

Uno degli errori più frequenti che si fa, dopo aver mangiato la pizza, è quello di gettare il cartone unto e sporco nella carta ma questo è sbagliato. Quando infatti il cartone è unto e sporco andrà nell’umido o nell’indifferenziata.

Solo se non ci sono residui di cibo e se è effettivamente pulito, andrà nella carta. Ma tanti altri sono gli errori che fanno i cittadini quando si tratta di raccolta differenziata.

Ad esempio si gettano gli scontrini fiscali nella raccolta della carta: pur essendo di carta, in realtà si tratta di carta termica e quindi le componenti, reagendo al calore, creano dei problemi al riciclo.




Vanno quindi gettati nel cassonetto del non riciclabile.

Ancora, l’olio, dopo essere stato utilizzato per cucinare, non va gettato negli scarichi o nell’umido perché diventa altamente inquinante per il sottosuolo, per la flora, per l’acqua e per i depuratori.

Va raccolto e consegnato negli appositi centri di raccolta predisposti, dove sarà riciclato e riutilizzato. Stessa cosa per le lampadine di vetro che vanno portate nei centri di raccolta e non smaltite nel cassonetto del vetro.

Altra confusione è causata dai contenitori in Tetra Park che non vanno nell’indifferenziata.

Essendo realizzati in carta, alluminio e plastica, questi rifiuti si smaltiscono in modo diverso da Comune a Comune e quindi è bene informarsi sulle regole corrette.

Un ultimo errore molto frequento riguarda i giocattoli: anche se sono in plastica, non vanno nel contenitore della plastica perché non sono imballaggi.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.