Microplastiche, che cosa sono


Microplastiche




Le microplastiche sono frammenti di plastica che inquinano le acque di mari e oceani e si chiamano così proprio perché sono molto piccole dato che hanno un diametro compreso in un intervallo di grandezza che va dai 330 micrometri ai 5 millimetri.

Sono molto pericolose non solo per gli habitat marini e acquatici ma anche per la salute dell’uomo e dell’ambiente.

Ma cosa sono nello specifico le microplastiche e come si formano?

Tutto parte dalla plastica che, quando finisce in acqua, si discioglie in frammenti più piccoli per diversi motivi (dall’effetto dei raggi ultravioletti al vento, dalle onde ai microbi, alle alte temperature).

Il grande problema è dovuto al fatto che è difficile definire quanto tempo ci metta una microplastica a deteriorarsi perché a prolungare la frammentazione concorrono gli additivi chimici utilizzati durante la produzione che conferiscono ai materiali determinate caratteristiche che le rendono più resistenti ai raggi ultravioletti ed addirittura impermeabili.




Sempre più le acque dei mari sono inquinate da plastica in molte forme: sacchetti, piccole sfere, materiale da imballaggio, rivestimenti da costruzione, recipienti, polistirolo, nastri e attrezzi per la pesca, quindi tutti per lo più rifiuti che provengono dalla terra.

Anche se si stanno sempre più implementando impianti di trattamento delle acque, questi sono in grado di intrappolare plastiche e frammenti di varie dimensioni mediante vasche di ossidazione o fanghi di depurazione ma una larga porzione di microplastiche riesce a superare questo sistema di filtraggio, finendo in mare.

Da qui le conseguenze assai critiche che impattano sulla salute degli ecosistemi marini e sull’ambiente poiché le microplastiche vengono ingerite dalla fauna (in particolare da plancton, invertebrati, pesci, gabbiani, squali e balene) e il 15-20% delle specie marine finiscono anche sulle nostre tavole.

Il rischio è, dunque, anche per gli esseri umani perché gli inquinanti rilasciati dalle microplastiche possono essere ingeriti e finire nel nostro organismo.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.