Rifiuti ingombranti, si paga per portarli via?


Rifiuti ingombranti




Si paga per portare via i rifiuti ingombranti dopo aver fatto la raccolta differenziata? È bene sapere determinate informazioni a riguardo, soprattutto quando stiamo per gettare via dei rifiuti che pesano. Avete degli elettrodomestici da gettare, vi urge sapere dove poter andare? Nessun problema: oggi parliamo di isole ecologiche e di svuota cantine.

Rifiuti ingombranti: cosa sapere a riguardo

In molti si chiedono se, ad esempio, quando abbiamo dei rifiuti ingombranti dobbiamo pagare per portarli via dalla nostra casa. Abbiamo varie scelte a nostra disposizione: possiamo chiamare gli svuota cantine, nel caso dei mobili, dei materassi o degli elettrodomestici, oppure, se ne abbiamo la possibilità, possiamo anche portarli noi stessi nelle isole ecologiche.

Nelle isole ecologiche, infatti, i nostri rifiuti saranno smaltiti nel modo corretto. È importante ricordare che non dobbiamo in alcun modo lasciare questi rifiuti per strada o accanto ai cassonetti della spazzatura.

Per comprendere al meglio come funziona lo smaltimento dei rifiuti, è necessario suddividerli in due tipologie: rifiuti ingombranti RAEE e rifiuti ingombranti non RAEE. Perché vi diamo questa informazione?




Dobbiamo pagare per portarli via?

Per i rifiuti ingombranti RAEE, infatti, non è previsto in alcun modo un sovrapprezzo per portarli via. Se in casa abbiamo un oggetto RAEE di cui vogliamo disfarci, abbiamo già pagato un sovrapprezzo a carico del venditore per lo smaltimento. Il decreto a cui fare riferimento risale al Giugno del 2010: Uno contro Uno.

Il resto dei rifiuti ingombranti che abbiamo in casa possiamo portarlo tranquillamente alle isole ecologiche. Oppure, possiamo chiamare ad esempio gli svuota cantine che si occuperanno di recuperare ciò di cui dobbiamo disfarci. Loro potranno poi decidere che cosa tenere oppure cosa portare all’isola ecologica. Spesso, gli svuota cantine, se decidono di tenere i mobili, non vi faranno pagare alcun prezzo. Possiamo infine chiedere il ritiro a domicilio dall’ente municipale della Nettezza Urbana.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.