Metalli pesanti, come si contaminano i cibi      


Metalli pesanti




I metalli pesanti, se in basse concentrazioni, sono molto importanti per il metabolismo corporeo.

Se invece le concentrazioni nell’organismo sono più alte, allora possono risultare tossici perché interferiscono con il normale metabolismo cellulare arrivando a ostacolare il corretto svolgimento delle funzioni vitali.

I metalli pesanti sono naturalmente presenti nel terreno

I metalli pesanti sono naturalmente presenti nel terreno, nell’acqua e nell’atmosfera in piccole quantità e derivano dall’attività estrattiva e di processi industriali oppure da fenomeni naturali come il vulcanismo.

Gli esseri umani sono esposti ai metalli pesanti tramite inalazione o ingestione di cibo o acqua.




Negli alimenti possono essere presenti come residui derivanti da attività umane agricole e industriali, da gas di scarico delle automobili oppure da contaminazione intervenuta durante la lavorazione degli alimenti o in fase di conservazione.

In particolare il cadmio si trova soprattutto in cereali, verdura e ortaggi, patate, crostacei e molluschi; il mercurio invece in alcune tipologie di pesce (quindi sarebbe meglio preferire altre tipologie di pesce, ad esempio quello azzurro o le orate, sopratutto le donne in gravidanza dovrebbero preferirli).

L’arsenico invece è presente nel riso mentre il nichel nei cereali, dolci, verdure e ortaggi, acqua e bevande alcoliche.

Anche l’alluminio è un metallo pesante con cui siamo costantemente a contatto, se si pensa anche agli imballaggi e ai recipienti che si utilizzano nel campo alimentare e infatti a tal proposito si è notato come cucinare il cibo in questo materiale ne aumenti la concentrazione.

Per evitare di “assumere” metalli pesanti

Per evitare di “assumere” metalli pesanti, preferire il consumo di alimenti di origine biologica di derivazione sia animale che vegetale (a km 0 o del proprio orto) ed evitare cibi di origine industriale, pieni di additivi, coloranti, conservanti o altre sostanze non naturali.

Un altro consiglio è quello di bere acqua e limone la mattina presto, effettuando in questo modo la pulizia dell’organismo e favorendo l’eliminazione di tossine e metalli pesanti.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.