Rifiuti, piano Campidoglio vero e operativo

"Il Piano per la riduzione e la gestione dei materiali post-consumo di Roma Capitale vuole sviluppare un’economia fondata sul riciclo". A Dirlo il presidente della Commissione Ambiente Daniele Diaco





“Il Piano per la riduzione e la gestione dei materiali post-consumo di Roma Capitale vuole sviluppare un’economia fondata sul riciclo eco-efficiente ed il recupero di materia, un piano concreto e operativo che il deputato Roberto Morassut dimostra di non conoscere affatto. Prevenire, riutilizzare, differenziare e valorizzare sono le parole chiave del programma che prevede 12 azioni e 5 progetti, con l’obiettivo di ridurre entro il 2021 la produzione di rifiuti annuali di 200mila tonnellate, aumentare la raccolta differenziata dal 44% al 70%, realizzare nuovi impianti di riciclo e compostaggio e una nuova organizzazione di Ama basata su unità di Municipio. Il tutto per avviare Roma verso un’economia circolare e a Rifiuti Zero.

A questo si aggiungono investimenti importanti legati all’impiantistica. Sono pronte 4 delle nuove isole ecologiche. Le aree sono già state consegnate e sono in fase di predisposizione in seguito alla firma del contratto in comodato tra l’amministrazione capitolina e Ama. Ognuna delle 4 isole ecologiche è dotata di un Centro di riciclo e riuso (Cric), in fase di realizzazione, che consentirà a sua volta di sottrarre alla raccolta indifferenziata circa 8.500 tonnellate di rifiuti all’anno.
Sarà inoltre firmato, a stretto giro, un contratto in comodato per altre 3 isole ecologiche, con annessi 2 Cric già progettati. A questi si aggiungono i nuovi impianti di compostaggio aerobico per ridurre costi e rifiuti”.

Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione capitolina Ambiente Daniele Diaco.




Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 428 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.