Concimi chimici, quando vanno utilizzati


Concimi




Il concime è molto importante per le piante perché contiene delle sostanze di cui hanno bisogno, che assorbono tramite le radici come: azoto, fosforo, potassio, calcio, magnesio, zolfo, ferro, zinco, rame, manganese.

Esistono due tipi di concimazione

Esistono due tipi di concimazione, quella chimica e quella naturale (più rispettosa della salute dell’ambiente, delle piante e dell’uomo e in ottica di agricoltura ecosostenibile). In realtà la concimazione chimica è una buona alternativa che presenta dei vantaggi ed anche degli svantaggi.

In primo luogo i concimi chimici si trovano facilmente in commercio a dei prezzi accessibili, dai 25 ai 45 euro al quintale. In più sono anche facili da utilizzare perché sulla confezione è indicato il corretto dosaggio e la tipologia di piante per cui sono adatti.

Inoltre, garantiscono un raccolto ricco in un piccolo spazio mentre con i concimi organici, sebbene più rispettosi dell’ambiente, bisognerebbe aumentare le aree coltivabili anche deforestando.




È vero però che i concimi chimici possono provocare l’inquinamento ambientale e delle falde acquifere poiché contengono nitrati, sostanze che penetrano in profondità nel suolo e che le piante non riescono ad assorbire completamente.

E anche se i nitrati vengono normalmente impiegati nella fase precedente la semina de terreni, se contenuti in percentuale elevata dagli alimenti vegetali, possono essere dannosi per l’uomo che li consuma.

Infatti, il fertilizzante chimico, sebbene aumenti la resa della pianta, impatta sul suo ecosistema e quindi si avranno sempre più prodotti trattati chimicamente.

In ogni caso, sono un’alternativa a quelli naturali e vengono utilizzati in questo modo.

Quelli:

  • ricchi di fosfati, utilizzati per piante da fiori
  • ricchi di azoto, utilizzati per lo sviluppo dei fusti e della massa fogliare, adatti a piante sempreverdi, prati e manti erbosi
  • ricchi di fosforo, che stimolano la crescita delle radici, ideali nei primi anni di vita delle piante
  • ricchi di potassio, che stimolano la fioritura, la fruttificazione e la lignificazione dei fusti.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.