Spreco alimentare, danni economici allarmanti


Spreco




Lo spreco alimentare è un problema sempre più ingente che riguarda tutta una serie di prodotti della filiera agroalimentare che vengono eliminati o smaltiti, anche se ancora commestibili.

Un problema che riguarda sia i produttori che i consumatori

Un problema che riguarda sia i produttori che i consumatori: nel primo caso si tratta degli sprechi che si verificano nella prima parte della filiera alimentare (vale a dire durante la produzione, il raccolto e la prima trasformazione) mentre nel secondo caso si fa riferimento agli sprechi che avvengono nella parte finale della filiera, come ad esempio nella distribuzione.

Si intuisce quando questo problema possa danneggiare il nostro Pianeta e la nostra qualità della vita perché implica il consumo eccessivo di risorse preziose come energia, acqua e terra.

I danni economici da spreco alimentare sono davvero allarmanti: secondo un rapporto della FAO 1,6 miliardi di tonnellate di cibo vengono sprecate ogni anno, vale a dire un terzo della produzione alimentare globale.




Dal punto di vista ambientale

Dal punto di vista ambientale, lo spreco alimentare è responsabile del 6% delle emissioni di gas serra, della dispersione di 253 Km3 di acqua potabile (solo in agricoltura), oltre che della perdita di biodiversità.

In Italia il problema dello spreco alimentare è piuttosto importante, anche se fino a qualche anno fa non era molto sentito come adesso. Come molti altri Paesi ad alto reddito, in Italia fra le principali cause degli sprechi si trovano i comportamenti inconsapevoli dei consumatori finali.

Fortunatamente nel 2020 Waste Watcher ha rilevato che gli sprechi alimentari in Italia siano diminuiti del 20% rispetto a quelli avuti nel 2019, così come è aumentata per gli italiani la consapevolezza che ci sia una connessione tra spreco alimentare, salute dell’ambiente e dell’uomo.

Ci auguriamo allora che la tendenza a non sprecare continui anche nei prossimi anni e che in futuro sempre più persone abbiano a cuore questo fenomeno e si comportino in maniera più responsabile per il bene di tutti e del Pianeta che ci ospita.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.