Terreno privato e discarica, chi ne risponde


terreno




Non si possono abbandonare i rifiuti su un terreno privato non solo per decoro pubblico ma anche per rispetto. Ricordiamo che abbandonare rifiuti in strada o gettare rifiuti in strada è sanzionabile.

A pagare le conseguenze

Questo perché a pagare le conseguenze nel caso in cui la quantità di rifiuti sia tale da non poter venir ascritta ad un episodio sporadico, ma sia frutto di una serie ripetuta di attività di trasporto e sversamento, sarebbe il proprietario del fondo.

Pagherebbe infatti con la responsabilità penale per il reato previsto all’art. 256 co. 3 D. Lgs 156/2006, il quale punisce chi realizza o gestisce una discarica non autorizzata con pene differenti a seconda della natura dei rifiuti, e con confisca del terreno quale sanzione accessoria.

Infatti, si configura una discarica non autorizzata ogni qualvolta si alleste a discarica unarea spianando il terreno, aprendo degli accessi, recintando e ripetitivamente accumulando nello stesso luogo sostanze oggettivamente destinate allabbandono con trasformazione, sia pure tendenziale, del sito, degradato dalla presenza dei rifiuti.




Il confine però fra la realizzazione di una discarica non autorizzata e il mero abbandono di rifiuti da parte di terzi in un terreno privato è molto sottile ed infatti bisogna effettivamente verificare ogni volta se si tratti del primo o del secondo caso.

Bisogna infatti effettuare un accertamento in sede giudiziale a mezzo di uno specifico processo.

Il proprietario quindi si vedrà sequestrata l’area di proprietà (questa sanzione viene generalmente rimossa solo ove lo stesso effettui, previa autorizzazione del GIP competente e parere favorevole del PM, una bonifica dellarea a sue spese a mezzo specifica azienda autorizzata al trattamento dei rifiuti presenti sul terreno).

In ogni caso quindi, è bene recintare la propria proprietà e segnalare  immediatamente eventuali fenomeni di abbandono di rifiuti ad opera di terzi, così da evitare di dover rispondere in prima persona e doversi difendere da comportamenti compiuti da terzi ignoti.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.