Consumo dell’acqua, la media di uso nelle famiglie


Consumo




L’acqua è una risorsa molto importante per la vita dell’uomo ma è indispensabile limitarne il consumo, non solo per risparmiare sulle bollette ma anche perché è una risorsa scarsa. Uno dei modi per recupera l’acqua è quello di installare un serbatoio per la raccolta delle acque piovane.

L’Italia è purtroppo una delle nazioni in cui si “spreca”

L’Italia è purtroppo una delle nazioni in cui si “spreca” più acqua potabile: infatti il consumo medio giornaliero di acqua è pari a circa 220 litri per persona.

Il calcolo per una famiglia deriva dal moltiplicare 220 litri per il numero di componenti di una famiglia (con l’aumentare del numero dei componenti intervengono nel calcolo economie di scala e quindi il consumo totale sarà inferiore alla somma).

Negli anni il consumo di litri per persona tende ad aumentare significativamente ed il dato più significativo è che solo una piccola parte del totale è impiegata per cucinare e per bere mentre la maggior parte di acqua è usata per usi non alimentari come ad esempio l’igiene personale, i lavaggi con lavastoviglie e lavatrice o l’innaffiamento delle piante.




In queste attività, infatti, gli italiani tendono a consumare (o meglio a sprecare) più acqua del necessario. Questo è preoccupante, proprio perché tra i paesi industrializzati e in Europa, l’Italia, come anticipato, è il paese che consuma più litri di acqua.

Per questo è necessario mettere in atto dei comportamenti più consapevoli

Per questo è necessario mettere in atto dei comportamenti più consapevoli per risparmiare l’acqua proprio quando si svolgono quelle attività in cui se ne spreca di più. Ad esempio quando ci si lava i denti o rade, chiudere l’acqua quando non è necessario che scorra.

Per quanto riguarda i lavaggi con lavatrice e lavastoviglie, preferire fare quelli a carico pieno oppure sostituire i vecchi elettrodomestici, che consumano più acqua, con quelli di ultima generazione per un risparmio del 50% (ovviamente questo risparmio si ripercuoterà anche sulla bolletta).

Per l’irrigazione, cercare di riutilizzare l’acqua che è possibile recuperare (ad esempio se si ha un acquario con dei pesci, si può tranquillamente utilizzare quella).


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.