Quali sono i vantaggi dell’economia circolare


Quali




L’11 Febbraio 2021 è stato modificato e approvato il nuovo Piano d’Azione dell’Economia Circolare, con ben 574 voti a favore: in questo modo si andrà sempre più attuando il passaggio da un modello economico lineare ad un’economia circolare.

Per economia circolare infatti si intende un modello di produzione e consumo che implica condivisione, prestito, riutilizzo, riparazione, ricondizionamento e riciclo dei materiali e prodotti esistenti, il più a lungo possibile, estendendo il ciclo di vita dei prodotti e riducendo al limite i rifiuti.

I vantaggi dell’economia circolare sono molteplici:

  • riduzione della pressione sull’ambiente (un uso più razionale delle materie prime può contribuire a diminuire le emissioni di CO2, dato che al momento la produzione dei materiali che vengono utilizzati ogni giorno è responsabile del 45% delle emissioni)
  • più disponibilità di materie prime nel lungo periodo (e quindi meno dipendenza di alcuni Paesi da altri)
  • aumento della competitività
  • impulso all’innovazione e alla crescita economica (secondo le previsioni dell’Europarlamento, gli investimenti nell’economia circolare faranno aumentare il PIL europeo del 0,5%)
  • incremento dell’occupazione (circa 700.000 nuovi green workers (lavoratori nei settori green) entro il 2030).

Quindi con l’economia circolare si andrebbe ad estendere il ciclo di vita dei prodotti: i materiali di cui è composto un prodotto che ha terminato la sua funzione verranno reintrodotti, se possibile, nel ciclo economico continuando a generare ulteriore valore.

È dunque un sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in successivi cicli produttivi, riducendo gli sprechi.




Il modello di economia circolare è del tutto contrapposto a quello lineare, in cui appunto si parla di obsolescenza programmata dei prodotti e, quando questi terminano la loro vita, vengono semplicemente gettati.

L’attenzione, con il modello circolare, è ora tutta puntata sul limitare i consumi, gli sprechi, i rifiuti ed evitare anche ripercussioni negative sull’ambiente (ad esempio con le emissioni di CO2 durante i processi produttivi)


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.