PM10, da cosa dipendono in città


PM10




Per PM10 si intendono quelle particelle sospese presenti nell’aria ogni giorno. La sigla sta per “Particulate Matter” ovvero “Materiale Particolato”, ed il numero 10 indica la grandezza del diametro della particella che può variare fino a 10 micron o micrometri.

Il PM10 è considerato un indicatore della qualità dell’aria

Il PM10 è considerato un indicatore della qualità dell’aria ed è formato da un insieme di particelle solide di diversa natura, composizione chimica e dimensione.

In città dipende da:

  • eventi naturali, l’erosione di rocce ed altre superfici causata dal vento, la formazione di aerosol marino, le tempeste di polvere, gli incendi o la fuoriuscita di gas dai vulcani
  • attività dell’uomo e affini, ad esempio per via dell’inquinamento dovuto al motore a scoppio delle automobili oppure dai freni e dalle gomme che portano a sollevare le polveri da terra. Ancora, dipende dagli impianti di riscaldamento, caldaie, stufe a pellet e camini, che disperdono nell’atmosfera fumi e fuliggini oppure dalle centrali termiche e processi industriali (ad esempio gli allevamenti intensivi). Insomma qualsiasi attività che prevede combustione va a liberare particolato nell’

Il problema è che il PM10 causa diversi effetti sulla salute dell’uomo, da quelli meno gravi come irritazione a occhi, naso e gola, problemi di respirazione, mal di testa, stanchezza e bassa concentrazione, a quelli più gravi come malattie cardiache e respiratorie, oppure all’insorgenza di cancro.




Anche per i bambini le polveri sottili sono pericolose perché l’inquinamento in genere ritarda la crescita polmonare, favorisce l’asma e rallenta lo sviluppo cognitivo oppure porta a sviluppare delle allergie (cosa che avviene anche per gli adulti).

Anche le donne in stato d’attesa non dovrebbero respirare polveri sottili o stare in ambienti con aria non controllata perché questo potrebbe interferire con il sistema endocrino e ormonale, oltre che con la tiroide, ed avere conseguenze sullo sviluppo del cervello del bambino.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.