Smaltimento calcinacci, dove e come buttarli rispettando la legge


Smaltimento calcinacci, dove e come buttarli rispettando la legge




Quando svolgiamo dei lavori a casa dalla piccola manutenzione alla ristrutturazione casa, si produrranno una serie di rifiuti che devono essere smaltiti in un ben preciso modo per evitare grosse sanzioni e a volte anche anche il penale. Chiaramente quando ci apprestiamo a ristrutturare l’appartamento, quindi con grandi volumi di calcinacci, è bene prima di tutto contattare chi si occupa di smaltimento calcinacci.
Ci sono molte ditte che si occupano di questo è bene però identificare la ditta per verificare che abbia  tutti i requisiti e i permessi smaltimento calcinacci per evitare spiacevoli inconvenienti e soprattutto che possano rilasciare la documentazione necessaria dell’avvenuto smaltimento.

Smaltimento calcinacci  a chi rivolgersi

Ovviamente se produciamo pochissimi calcinacci perché dobbiamo solamente spostare una presa elettrica, esistono in commercio dei sacchetti in cui riporre i calcinacci per poi recarsi personalmente in discarica per smaltire il tutto.
Di solito le aree ecologiche prevedono un limite allo smaltimento calcinacci da parte dei privati che di solito è 30 chili. Ovviamente se la quantità è maggiore occorre chiamare una ditta specializzata smaltimento calcinacci.

Quando si procede alla ristrutturazione di una casa è bene prima di tutto capire dove stoccare i calcinacci dei lavori, se ad esempio abbiamo a disposizione un giardino privato allora possiamo procedere a stoccare in quell’area tutti i detriti, nel caso che siamo in un appartamento, occorrerà richiedere al comune un permesso per occupare il suolo pubblico durante l’arco dei lavori.
Spesso se abbiamo incaricato una ditta per effettuare i lavori probabilmente nel prezzo del preventivo sarà compreso lo smaltimento calcinacci, se invece vi siete affidati ad un artigiano oppure voi stessi allora dovrete contattare una ditta specializzata.

Costo smaltimento calcinacci

Il costo smaltimento calcinacci è variabile, infatti non ci sono leggi che regolano questo mercato è
bene quindi effettuare una ricerca precisa e affidarci a quello che pensiamo sia il più onesto ma anche
che abbia tutti i permessi. Ricordiamo che pagare poco e poi correre il rischio che i vostri calcinacci
finiscano in qualche discarica abusiva non solo farà del male all’ambiente ma nel caso le forze
dell’ordine riescano a rintracciarvi preparatevi ad una multa salatissima.
Di solito i prezzi per lo smaltimento calcinacci vanno da un minimo di 100 euro a viaggio fino a
300/350 euro a viaggio tutto compreso. C’è chi invece fa pagare il costo smaltimento calcinacci a
metro cubo di solito tra i 15 e i 20 euro aggiungendo il costo di trasporto in discarica tra gli 80 e i 100
euro.






Загрузка...

1 Trackback / Pingback

  1. Ristrutturazione casa, consigli utili per evitare fregature

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.