New York dichiara l’emergenza climatica





“Gli Stati Uniti hanno contribuito in modo sproporzionato all’emergenza climatica e hanno ripetutamente bloccato gli sforzi per una transizione verso un’economia verde. Gli Stati Uniti hanno sulle spalle la responsabilità di affrontare queste minacce esistenziali“. È quanto scritto nella dichiarazione con cui la città di New York ha dichiarato. oggi l’emergenza climatica. Un atto simbolico che però avrà sicuramente delle ripercussioni su tutti gli Stati Uniti e sul resto del pianeta poiché è la prima volta che a prendere posizione in tal senso è una città del Paese più potente al mondo con più di un milione di abitanti.

Un’azione immediata per combattere i cambiamenti climatici è quanto chiesto nella disposizione approvata dal consiglio comunale di New York. Nel documento vengono citati studi e ricerche autorevoli. E le sue conclusioni sono a dir poco eloquenti: il pianeta è troppo caldo per essere “sicuro“. E il cambiamento non può che partire dal Paese che ha contribuito forse più di ogni altro alla situazione difficile in cui versa il mondo.






Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 435 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.