Milano: è mozione per l’emergenza climatica in città





Il Consiglio comunale con quest’atto impegna il sindaco alla dichiarazione di emergenza. E a predisporre entro sei mesi iniziative per la riduzione delle emissioni e per l’introduzione di energie rinnovabili. E per incentivare il risparmio energetico.

 

Il Consiglio comunale di Milano ha approvato la mozione relativa alla “dichiarazione di emergenza climatica e ambientale” in città. Il documento, presentato dal consigliere del Pd Carlo Monguzzi, è stato approvato con 31 voti a favore (maggioranza di centrosinistra, più Movimento 5 Stelle e Basilio Rizzo) e sei contrari (Milano Popolare, Forza Italia, Lega).

La mozione impegna il sindaco “a dichiarare lo stato di emergenza climatica e ambientale, a predisporre entro sei mesi iniziative per la riduzione delle emissioni e per l’introduzione di energie rinnovabili, per incentivare il risparmio energetico nei settori della pianificazione urbana, nella mobilità, negli edifici, nel riscaldamento e raffreddamento, sviluppando ulteriormente il progetto di riforestazione urbana già in atto”. Il sindaco, la giunta e il Consiglio comunale si impegnano poi a “intensificare il coinvolgimento attivo di cittadini e associazioni nel processo di individuazione delle criticità ambientali e nella loro soluzione e farsi parte attiva presso il governo e la Regione perché prendano provvedimenti analoghi”.






Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 435 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.