Compostaggio domestico, dove posizionare il contenitore


Compostaggio domestico, dove posizionare il contenitore




Praticare il compostaggio domestico è una pratica sempre più diffusa con lo scopo di eliminare la frazione organica dei rifiuti.
Inoltre è una dei modi per quadrare il bilancio familiare perché il compostaggio fa risparmiare.
I rifiuti organici infatti, possono diventare una vera e propria ricchezza con lo scopo di dare luogo al compost domestico.

Il compost domestico può essere utilizzato come fertilizzante per l’orto e per il giardino ed inoltre,
si tratta di una sostanza davvero ricca sotto l’aspetto dei sali minerali, del carbonio e dell’acqua e che riuscirà a dare uno slancio all’interno del vostro orto domestico.
Per mettere in campo però il compostaggio domestico sarà opportuno avere un necessario spazio a disposizione in quanto dovete avere una compostiera in cui collocare tutta l’attrezzatura necessaria per depositare gli scarti dei rifiuti organici.

Dove posizionare il composter per il compostaggio domestico

Per effettuare il compostaggio domestico è necessario installare il composter in un punto specifico del giardino dove sarà fermo praticamente,
nel corso di tutto l’anno senza fango e senza la presenza di ristagni, specie, nel periodo invernale e autunnale.

Il composter è un contenitore che quando è di buona qualità funziona in ogni tipologia di situazione climatica.
Solitamente il composter viene collocato sotto un albero sempreverde in modo tale che i rami andranno a proteggere dal sole l’azione del composter.
Per fare in modo che il processo però funzioni, sarà opportuno preparare il terreno sottostante creando una sorta di letto di potature sminuzzate.




In questo modo, il drenaggio sarà molto più facile e ci sarà anche uno scambio con il terreno per quanto riguarda la presenza di determinati microrganismi. Da compostare sono gli avanzi di cibo, scarti del giardino, avanzi di cucina, lo yogurt ma anche carta non patinata, trucioli di legno non trattato e varie sostanze che rientrano nell’ambito dei rifiuti organici. Un modo di riciclare alcuno materiali di scarto che produrranno un perfetto concime naturale e del tutto privo di controindicazioni.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.