Geotermia, i Geologi: una fonte di energia rinnovabile che potrebbe coprire il 50% dei consumi


Geotermia, fonte di energia rinnovabile che coprirebbe il 50% dei consumi




Il Consiglio Nazionale dei Geologi, in collaborazione con l’Ordine dei Geologi del Lazio e la Fondazione Centro Studi del CNG, organizza il Convegno Geotermia a Bassa Entalpia il 28 giugno 2018 alle ore 09:00 al Centro Congressi Frentani di Roma

Lo sfruttamento della geotermia quale fonte energetica rinnovabile ed ecosostenibile, i suoi benefici, gli incentivi finanziari per chi investe in energie rinnovabili e le normative di settore nazionali e regionali. Sono questi i temi che saranno al centro del Convegno Nazionale: “Geotermia a Bassa Entalpia“, organizzato dal Consiglio Nazionale dei Geologi, in collaborazione con l’Ordine dei Geologi del Lazio e la Fondazione Centro Studi del CNG, che avrà luogo giovedì 28 giugno 2018 dalle 09:00 alle 18:30 presso il Centro Congressi Frentani (via dei Frentani, 4).

L’importanza dell’utilizzo della geotermia

L’incontro sarà anche l’occasione per fare il punto sull’accordo appena raggiunto dal Consiglio Ue,
Europarlamento e Commissione europea sulla produzione di energie rinnovabili che dovranno coprire,
entro il 2030, il 32% dei consumi energetici a livello europeo. A tal proposito, i geologi spiegano che,
grazie a questa energia pulita, si potrebbe soddisfare il 50% dei consumi energetici.

Le rinnovabili rappresentano il futuro dell’economia del nostro Paese, in linea anche con l’obiettivo 7
dell’Agenda 2030 dell’Onu che recita: “Aumentare considerevolmente entro il 2030 la quota di energie
rinnovabili nel consumo totale di energia” e con l’Accordo di Parigi del 2015, firmato da 195 Paesi, che
mira a ridurre le emissioni di anidride carbonica, uno dei principali e più pericolosi gas serra.




L’energia geotermica sfrutta il calore naturale che proviene direttamente dalla Terra. La geotermia a
bassa entalpia (ossia a basse temperature), a differenza di quella ad alta entalpia, non serve per
produrre elettricità, ma per riscaldare e raffreddare, con altissima efficienza, abitazioni e strutture
grazie all’utilizzo di pompe di calore geotermiche.

Si tratta di una fonte di energia rinnovabile

Si tratta di una fonte di energia rinnovabile che ha numerosi vantaggi per l’uomo e per l’ambiente: zero
emissioni di anidride carbonica dannosa per la salute delle persone; l’inesauribilità della risorsa poiché
non si esaurisce come i combustibili fossili; una maggiore autonomia di utilizzo poiché l’energia
geotermica non è soggetta a variazioni metereologiche, ma risulta sempre estraibile; un risparmio fino
all’80% dei costi di esercizio; l’indipendenza dall’aumento dei prezzi, dei costi del riscaldamento e della
produzione di energia elettrica.

Geotermia a Bassa Entalpia

Al convegno “Geotermia a Bassa Entalpia” parteciperanno: Francesco Peduto, Presidente del Consiglio
Nazionale dei Geologi, Roberto Troncarelli, Presidente Ordine Geologi del Lazio, Fabio Tortorici,
Presidente della Fondazione Centro Studi del CNG e Tommaso Mascetti, Consigliere e Coordinatore
della Commissione Geotermia del CNG. Sono stati invitati: Virginia Raggi, Sindaca di Roma Capitale e
Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio. Saranno presenti numerose personalità scientifiche e
istituzionali come Andrea Cioffi, Sottosegretario di Stato per lo Sviluppo Economico;

la deputata Rossella Muroni, ex Presidente nazionale di Legambiente; l’Europarlamentare Dario
Tamburrano, Coordinatore della Commissione ITRE (Industria, Ricerca, Energia e Telecomunicazioni);
Vito Felice Uricchio, Direttore Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA) del CNR; Nunzia Bernardo, Direzione
generale per la sicurezza anche ambientale delle attività minerarie ed energetiche presso l’Ufficio
nazionale minerario per gli idrocarburi e le georisorse del Ministero dello Sviluppo Economico;
Domenico Savoca, Presidente Associazione Nazionale Ingegneri Minerari (ANIM); Adele Manzella,
Presidente Unione Geotermica Italiana (UGI) insieme ad altri scienziati ed esperti del settore.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.