Ponte sullo Stretto





Renzi: “Si farà. Ma prima altre opere” Legambiente: “Ancora? Risolva le emergenze e smetta di compiacere certe lobby”

“Errare humanum est, perseverare autem diabolicum”. Così il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza commenta la dichiarazione del Premier Renzi diffusa oggi, sull’ipotetica realizzazione del Ponte sullo Stretto.

“ Non bastavano i regali alle lobby delle fonti fossili e degli inceneritori, ora rassicuriamo anche chi vorrebbe guadagnare dalla realizzazione di un’opera tanto faraonica (soprattutto nei costi) quanto inutile. Il Premier sa bene, e lo dice, che le emergenze italiane sono ben altre – ha continuato Cogliati Dezza -. Perché allora continua a sostenere le lobby del ‘900 e le loro idee vecchie e superate? Che tipo di Paese ha in testa realmente? Le sfide del futuro richiedono ben altro approccio. Dall’impegno per una diffusa rigenerazione urbana al consolidamento delle rinnovabili, dalla mobilità sostenibile alla promozione della chimica verde e dell’agricoltura di qualità, dall’ottimizzazione della raccolta differenziata alla messa in sicurezza del patrimonio edilizio scolastico fino alle infrastrutture ferrioviarie e portuali necessarie. Non c’è bisogno di opere inutili per far crescere l’Italia”.





Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Informazioni su Alfredo Di Costanzo 442 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.