Riciclo creativo, che cos’è a cosa serve e come si fa


Riciclo creativo, che cos'è a cosa serve e come si fa




Possiamo dire con certezza che tra i mali del terzo millennio c’è senza dubbio l’inquinamento, e non solo quello atmosferico che è spesso quello di cui si parla di più ma soprattutto quello fatto dalle piccole cose, da quello che gettiamo spesso per strada o male nei cassonetti non effettuando una corretta differenziata. Curare oggi questi aspetti farà si che il nostro pianeta avrà un futuro migliore e più vivibile per le generazione future. Oggi infatti uno dei pochi argomenti, forse l’unico, veramente globale è la lotta all’inquinamento in tutte le sue forme. Da dove si parte? Certamente dalle piccole cose come ad esempio il riciclo creativo, divertente, economico ed educativo per i bambini.

Riciclo creativo che cos’è

Ogni giorno ci troviamo in casa una quantità enorme di materie prime (chiamiamole in questo modo) che possono essere riutilizzate e sfruttate per altre attività e che, grazie al riciclo creativo, non finiranno nell’ambiente. Parliamo di oggetti vari che vanno dal barattolo di vetro, alle scatole di cartone, alla plastica e molte altre materie che ci troviamo sotto mano e che possono essere riutilizzate in un riciclo creativo fai da te.
Quindi oltre ad aiutare l’ambiente, svolgeremo attività manuali che ci faranno svagare ma non solo, è un’attività che può essere fatta insieme alla famiglia e con i bambini per insegnarli cosa significa riutilizzo nel riciclo creativo bambini che saranno entusiasti di partecipare e condividere con i loro amichetti i loro lavori.

Cosa possiamo utilizzare?

Quante volte abbiamo buttato nella spazzatura vecchi abiti, magliette e indumenti? Sappiate che con i
vecchi vestiti si potranno fare tante cose nell’ambito del riciclo creativo stoffa gratis che ci aiuterà a
confezionare e a creare moltissimi oggetti.
Accessori, abiti per le bambole dei bambini, copertine per i nostri animali domestici e chi più ne ha più
ne metta, tutta una questione di creatività e inventiva.
Parliamo poi di uno dei materiali che nelle famiglie si trova con maggior percentuale, la plastica, tra
l’altro tra i materiali più inquinanti sulla faccia del pianeta.

Il riciclo creativo plastica è tra i più divertenti. Dal riutilizzo dei tappi per creare poggia saponi,
calamite da disegnare con i bambini da attaccare al frigo, ma anche piccoli vasi per le piantine sul
balcone.
Vi abbiamo convinti? Non vi rimane che iniziare a pensare a come riutilizzare i materiali che avete a
disposizione per il riciclo creativo.